Cabtutela.it
acipocket.it

Altamura, ore 21 di venerdì 12 maggio: personaggi della televisione, della musica, del giornalismo e del cinema italiano affollano la platea del teatro Mercadante. Fabrizio Frizzi, Paola Turci, Peter Gomez e, naturalmente, la madrina Lorella Cuccarini: questi sono solo alcuni dei nomi che hanno reso speciale i Magna Grecia Awards di Altamura. La manifestazione – nata vent’anni fa – è stata presentata da Fabio Salvatore, fondatore e presidente del premio, insieme all’attrice Sarah Maestri e alla conduttrice Mary De Gennaro. Il presidente ha dedicato la serata al padre, Franco Salvatore, vittima nel gennaio 2008 di un tragico incidente stradale.

Magna Grecia Awards

Lo scopo dell’edizione di quest’anno, raccogliere fondi per contribuire alla costruzione di dieci appartamenti per le famiglie dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico di Bari, uno dei 750 progetti seguiti dalla manifestazione “Trenta ore per la vita“. Alla fine della serata di ieri sono stati raccolti circa 5mila euro.

I premiati dei Magna Grecia Awards

Sul palco del Mercadante, tanta commozione e sorprese. Tra queste, la performance fuori programma, di Paola Turci che ha voluto ringraziare così la città di Altamura. Non solo: il pubblico e gli ospiti hanno potuto ascoltare le sentite testimonianze di tutti i premiati, felici di ricevere questo riconoscimento. Ha aperto le danze la WebStar Yuri Gordon che ha raccontato come, in un momento difficile della sua vita i social network gli hanno dato la spinta per andare avanti e credere in se stesso. Oggi la WebStar ha più di un milione di fan che lo seguono. Dopo Gordon, sono saliti sul palco Franco e Andrea Antonelli – padre e figlio – portavoce dell’organizzazione “I Bambini delle fate” di Castelfranco Veneto che finanzia progetti di inclusione sociale, gestiti da associazioni di genitori, enti o strutture ospedaliere, rivolti a bambini e ragazzi con autismo e disabilità. “Quando sono entrato nel sociale – racconta Franco Antonelli – mi sono accorto che era un po’ tutto lasciato al caso, allora ho deciso di applicare una mentalità da imprenditore anche a questo settore”.

Giuseppe Savino – imprenditore agricolo – ha rappresentato la Puglia in questo omaggio all’eccellenza italiana. Grazie al suo “Hub rurale”- chiamato ironicamente “VaZapp”, Savino si impegna a dare una nuova veste alle attività contadine in provincia di Foggia. Per questo suo contributo, Savino è stato invitato a intervenire anche al “Galà dei contadini”, tenutosi a Milano in presenza dell’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Insieme a Savino, nel rappresentare la “Puglia migliore” ai Magna Grecia Awards, il cantautore Leonardo Lamacchia, finalista di Sanremo Giovani 2017.

Un importante spunto di riflessione sul giornalismo contemporaneo è stato lanciato nell’intervento di Peter Gomez, direttore del sito “ilfattoquotidiano.it”. “Non è nostro compito cambiare il mondo, ma raccontarlo – ha dichiarato Gomez – e, a volte, raccontandolo in maniera coraggiosa, si può cambiare. Il giornalismo è cambiato: grazie a internet devi rendere conto subito ai lettori, anche degli errori. Ho scoperto che sul web si può fare davvero di più”.

Oltre al giornalista, anche l’atleta Nicole Orlando (campionessa di quattro ori e un argento alle ultime Paraolimpiadi), il compositore e cantante Diego Mancino, la cantante Chiara, Gabriella Pession, Salvatore Esposito, Diego Dominguez, Paolo Del Debbio, Ben Mbarack, Maria Luisa Trussardi, Maria Amelia Monti, Paolo Borrometti e Catello Maresca, pm napoletano attivo da anni nella lotta alla Camorra.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui