Cabtutela.it
acipocket.it

“Siamo orgogliosi di aver legato la città di Bari a un patto sottoscritto dalle sette potenze mondiali” dice il sindaco Antonio Decaro che commenta la sottoscrizione del “documento di Bari” al termine del G7 economia che si è svolto dall’11 al 13 maggio nel capoluogo pugliese.

“E’ stato anche un evento di marketing territoriale per il capoluogo ma anche per i comuni vicini come Polignano e Conversano”, prosegue Decaro. “Mi sento di ringraziare i cittadini baresi – aggiunge – in particolare quelli di Bari Vecchia che hanno dovuto subire disagi ma ancora una volta con il loro calore hanno reso ancora di più questa città accogliente”.

Al termine dei lavori ha poi aggiunto:

“Bari è ormai una città pronta ad accogliere grandi eventi come questo, lo dimostra la straordinaria macchina organizzativa messa in campo in sinergia con Prefettura, Questura, Regione e tutti gli altri soggetti coinvolti. Nel mio discorso di apertura dei lavori del G7 – conclude Decaro – auspicavo che i ministri a lavoro nelle nostra città potessero “attraversare la strada del Castello” e indirizzare le loro politiche dai tavoli delle decisioni strategiche alla vita delle persone normali, raggiungendo le loro case, in modo da rendere le nostre città un posto più giusto dove vivere. Oggi, seppur metaforicamente questa cosa è accaduta, vedere il governatore della banca inglese nella casa della signora Porzia a Bari vecchia e condividere con lei una piccola parte della sua visita è per tutti noi un bel traguardo”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui