Tre medici sono stati indagati dal pm Baldo Pisani nell’inchiesta sul decesso della bimba di 3 mesi avvenuto all’ospedale Giovanni XXIII. Si tratta di un atto dovuto per poter disporre l’autopsia e chiarire le cause che hanno portato alla morte della piccola.

La piccola era stata ricoverata tre giorni fa per problemi respiratori e diagnosi di bronchiolite, ma dai primi accertamenti sembra che non sia stata questa la causa della morte avvenute nel cuore della notte, potrebbe essere stata colpa di un rigurgito. Quindi una drammatica fatalità.

Il pm ipotizza il reato di omicidio colposo sulla base delle cartelle cliniche sequestrate dalla polizia e della denuncia dei genitori della bambina.

Secondo una prima ricostruzione, alle 2 di notte c’è stata l’ultima poppata e poi la bambina è stata messa nella culla dove si è addormentata. Intorno alle 5 è stata trovata morta. I genitori hanno chiamato la polizia e sporto denuncia, dalle prime indagini non si esclude che possa essere deceduta per colpa di un rigurgito.

Sarà, comunque, l’autopsia ad accertare le cause, l’esame sarà svolto il 7 giugno dal professore Nicola Laforgia e dal medico legale, Franco Introna.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here