Dopo il picco del 2015, a Bari sembra calare la vocazione dei giovani verso la professione da avvocato. Infatti, secondo i dati dell’Ordine, i nuovi praticanti sono stati 325 nel 2014, 391 nel 2015 e 351 nel 2016, mentre i nuovi iscritti all’Albo, al termine del praticantato e dell’esame di abilitazione sono stati 255 nel 2014, 256 nel 2015 e 211 nel 2016.

 Per andare incontro alle istanze di studenti e studi legali, oggi anche a Bari è possibile iniziare la pratica legale prima ancora di avere conseguito la laurea: è questa la principale novità prevista dalla convenzione sottoscritta dall’Ordine degli Avvocati di Bari con l’Università, che consentirà agli studenti iscritti al quinto anno del corso di laurea in giurisprudenza di svolgere sei mesi di tirocinio durante l’ultimo semestre in modo da accedere, se in regola con gli esami, alla prova per l’abilitazione professionale a un anno solo dalla laurea, avendo completato comunque il tirocinio di 18 mesi previsto dalla legge.

 “La convenzione – dichiara il commissario straordinario dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Antonio Giorgino – risponde alle norme previste nella nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense e si configura come una piccola rivoluzione per il settore. L’anticipazione di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense risponde alle esigenze sia dei giovani avvocati che degli studi legali”

Gli studenti interessati dovranno presentare domanda per anticipare il tirocinio e potranno scegliere lo studio legale nel quale svolgerlo da una lista di nomi di avvocati disponibili ad accoglierli, pubblicata annualmente dall’Ordine degli avvocati di Bari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here