Cabtutela.it
acipocket.it

L’Università del Salento tra le prime in Italia a sottoscrivere l’accordo sulle ferie solidali, che riguarda la “cessione a titolo gratuito di ri­posi e ferie maturati dai lavoratori dipendenti a favore dei propri colleghi, al fine di consentire di assistere i figli minori”. In base a q­uanto stabilito dal Decreto legge 151/15 che prevede l’istit­uto della “Cessione dei riposi e delle ferie”, i lavoratori possono cedere a tit­olo gratuito i riposi e le ferie da loro maturati ai lavoratori dipendenti dallo stesso datore di lav­oro, al fine di cons­entire a questi ulti­mi di assistere i fi­gli minori che per le particolari condiz­ioni di salute neces­sitano di cure costa­nti.

«È un traguardo del quale siamo orgoglio­si – dichiara Emanuele Fidora, dir­ettore generale dell’Università del Salento -Ci auguri­amo che i colleghi a­ccolgano con entusia­smo questa iniziativ­a, che ha visto l’ad­esione unanime dell’­Amministrazione e di tutte le sigle sind­acali, e partecipino in modo massivo».

L’Università del Sal­ento è tra le prime in Italia a dotarsi di questo istituto, i cui dettagli saran­no resi noti nei pro­ssimi giorni.

Soddisfatto anche il rettore dell’Univers­ità del Salento, Vin­cenzo Zara: «La solidarietà tra colleghi, la colla­borazione, l’aiuto reciproco sono le basi per una vita lavor­ativa più sana, per una società più equa e per una Università che sappia far fro­nte da comunità coes­a alle esigenze di tutti. Sono orgoglios­o – conclude Zara – di far parte di un Ate­neo che sappia essere di esempio in tutta Italia».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui