Come con Dezi, il Bari ha rischiato di vedere sfumato l’acquisto di Riccardo Fiamozzi – terzino destro prelevato dal Genoa – per l’inserimento all’ultimo minuto del Parma. Ad ammettere il retroscena è lo stesso difensore classe ’93 che oggi si è presentato ai tifosi: “C’è stato l’inserimento del Parma – dice – ma l’insistenza del Bari e il blasone di questa piazza mi hanno convinto a venire qui. Il direttore Sogliano mi stava cercando da un po’ di tempo, il Genoa non mi lasciava andare ma poi in 48 ore si è risolto tutto”.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Fiamozzi, ex Frosinone, dovrà vincere la concorrenza di Sabelli quando il romano sarà di nuovo pronto fisicamente dopo l’infortunio: “La concorrenza – replica Fiamozzi – fa solo bene. E’ uno stimolo in più per tutti, poi conosco Stefano personalmente abbiamo giocato nelle nazionali giovanili. L’impatto con i nuovi compagni è stato molto positivo, conosco già anche Improta e Busellato”.

Terzino di spinta, bravo nel cross ma pochissimi gol, anzi solo uno sino ad oggi. “Vero – ammette – ne ho segnato solo uno ai tempi del Varese, ha nevicato d’estate poi”, ironizza e sorride. Su Fabio Grosso dice: “Un onore essere allenato da un campione del mondo”. Sulle sue condizioni fisiche rassicura tutti: “Ho fatto la preparazione con il Genoa, fisicamente sto bene e sono pronto a giocare, anche se come tutti non posso essere al 100%. Sono qui per dare il massimo”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here