Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Primo ciak per il nuovo film di Pippo Mezzapesa ‘Il bene mio’ – una produzione Altre Storie con Rai Cinema – che avrà come protagonista Sergio Rubini. Le riprese dureranno sei settimane, delle quali quattro girate in Puglia, in luoghi incantati tra Gravina in Puglia e Poggiorsini, e due in Campania, in particolare nel borgo storico di Apice. Accanto a Rubini, ci sono Sonya Mellah, Teresa Saponangelo, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi. La fotografia è affidata a Giorgio Giannoccaro, la scenografia a Michele Modafferi e i costumi a Sara Fanelli. Mezzapesa ha scritto la sceneggiatura insieme ad Antonella Gaeta e Massimo De Angelis.
La storia è ambientata a Provvidenza, divenuto paese fantasma da quando 10 anni prima è stato devastato da un terremoto. Elia (Sergio Rubini) è rimasto l’ultimo ad occupare quelle case senza anima, nel ricordo di sua moglie Maria che lì ha perso la vita. Si è sempre rifiutato di trasferirsi nel paese nuovo, fatto di casermoni costruiti ai piedi della collina.

“Torno al lungometraggio con una storia che mi appartiene profondamente – dice il regista all’Ansa, Pippo Mezzapesa -: racconta di una comunità perduta, dissolta con un terremoto, e di un uomo che si ostina a difenderne la memoria. La sua è una voce fuori dal coro, appartiene a un personaggio che resiste, visionario e lucido, allo stesso tempo”.
“Il film di Mezzapesa – spiega il produttore, Cesare Fragnelli – è un film da farsi, per la sua forma diversa, poetica, saggia, commovente. È meraviglioso l’insieme di amore, solitudine e felicità che dona”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui