Cabtutela.it

C’e tempo sino al prossimo 15 settembre per presentare proposte progettuali per la realizzazione attività di assistenza civica da svolgere per otto mesi, nell’anno scolastico 2017/2018, in favore degli alunni frequentanti le scuole cittadine rientranti in “aree a rischio”.

L’assistenza civica non prevede interventi impositivi e repressivi ma viene intesa come azione di supporto utile a garantire la prevenzione di ogni forma di coinvolgimento degli alunni in fatti di rilevanza penale e/o in atti di  vandalismo e bullismo, nonché a prevenire attività di spaccio di sostanze stupefacenti ed eventuali reati di pedofilia.

Il presidio è inoltre finalizzato a garantire la  sicurezza degli studenti in entrata e in uscita dalle scuole con il contestuale  monitoraggio dell’attraversamento stradale.

“Accanto alle scuole presidiate dagli agenti della polizia municipale – commenta l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano – con questo avviso vogliamo coinvolgere le realtà associative cittadine in un’attività a tutela della sicurezza dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado in aree del territorio comunale ritenute sensibili non tanto per problemi di traffico quanto per il contesto territoriale e sociale in cui operano. Una sorta di azione di sicurezza partecipata da affidare ad enti non profit che quotidianamente lavorano nei quartieri della città assicurando  un presidio prezioso, che in questo caso intendiamo attivare  presso le scuole pubbliche che presentano contesti particolarmente delicati. Un servizio importante per il bene degli alunni, che confidiamo sarà apprezzato particolarmente dalle loro famiglie”.

Possono partecipare all’avviso pubblico, disponibile sul sito istituzionale a questo link, enti non profit e, in particolare associazioni/enti/organizzazioni, ovvero una pluralità di associazioni/enti/organizzazioni in raggruppamento temporaneo, in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscrizione in appositi albi regionali, ove previsti, in conformità con la natura giuridica dei soggetti partecipanti;
  • compatibilità della natura giuridica e dello scopo sociale di tali soggetti con le attività da realizzare;
  • esperienza documentata, di durata almeno annuale (un anno scolastico), nel settore oggetto della presente procedura.

L’importo complessivo, da erogare, a titolo di contributo, a consuntivo dell’attività realizzata è di 70mila euro così come di seguito indicato per ciascun lotto:

LOTTO 1: Zona San Paolo

  1. Scuola secondaria di I^ grado “Ungaretti” – I.C. “Don L.Milani-Azzarita/De

Filippo/Ungaretti”;

  1. Scuola secondaria di I^ grado “Lombardi” – I.C. “B.Grimaldi/Lombardi”.

Importo contributo: € 10.769,23

LOTTO 2: Zona Catino – Palese – S. Spirito

  1. Scuola primaria “Falcone” – I.C. . “Aristide Gabelli”;
  2. Scuola secondaria di I^ grado “Fraccacreta”;
  3. Scuola secondaria di I^ grado ”Aldo Moro” – I.C. ”Aristide Gabelli” .

Importo contributo: € 16.153,85

LOTTO 3: Zona Murat – Libertà – San Girolamo

  1. Scuola secondaria di I^ grado “Pascoli” – I.C. “Garibaldi”;
  2. Scuola secondaria di I^ grado ”C.Levi” – I.C. “Collodi-C.Levi”;
  3. Scuola secondaria di 1^ grado ”Duse” – I.C. “Duse”.

Importo contributo: € 16.153,85

LOTTO 4: Zona Japigia – Torre a Mare

  1. Scuola secondaria di I^ grado “D’Aosta”;
  2. Scuola secondaria di I^ grado “G.Verga” – I.C. “Japigia 1°-Verga”;
  3. Scuola secondaria di I^ grado “Rita Montalcini” – I.C. ”Japigia 2° -T.a

Mare”.

Importo contributo: € 16.153,85

LOTTO 5: Zona Carbonara

  1. Scuola secondaria di I^ grado “De Marinis” – I.C. “G.Paolo II°-De Marinis”;
  2. Scuola secondaria di I^ grado “Manzoni” – I.C. “Ceglie-Manzoni-Lucarelli”.

Importo contributo: € 10.769,22

 La domanda di partecipazione, unitamente a tutta la documentazione prevista dall’avviso pubblico, dovrà pervenire al Comune di Bari – ripartizione Politiche Educative Giovanili e del Lavoro – entro le ore 12 del 15 settembre 2017, secondo una delle seguenti modalità:

– spedita a mezzo posta

– presentata direttamente

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui