Cabtutela.it

La ripartizione Patrimonio rende noto che sarà online da domani, giovedì 24 agosto, sul sito istituzionale del Comune di Bari, il bando per l’attribuzione del contributo alloggiativo anno 2017 (competenza 2015), ai sensi della legge 09/12/1998 n. 431.

I requisiti per l’ammissione al bando e le modalità di partecipazione sono contenuti nel testo dell’avviso pubblico che sarà disponibile, insieme a tutta la modulistica, nella sezione Bandi – Altri avvisi del portale cittadino.

I cittadini interessati potranno ritirare copia del bando e i relativi allegati anche presso la sede della ripartizione, in via Archimede 41, a Japigia, il Municipio di appartenenza, lo sportello informazioni attivato in via Cairoli 2 o presso l’URP del Comune di Bari, in via Roberto da Bari 1.

Per aiutare quanti dovessero essere in difficoltà con la compilazione delle domande, da domani e sino al 13 settembre sarà operativo uno sportello informativo dedicato che fornirà anche l’eventuale supporto necessario. Lo sportello sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13, e il giovedì pomeriggio, dalle ore 15.30 alle 17.

“Il bando per l’assegnazione dei contributi per il sostegno alla locazione è una misura molto attesa dai cittadini in difficoltà per il costo degli affitti – commenta il vicesindaco e assessore al Patrimonio, Pierluigi Introna -. Per questa ragione abbiamo previsto l’attivazione di uno sportello dedicato, che da domani e fino alla scadenza del bando sarà a disposizione dei cittadini per offrire loro informazioni e chiarimenti e per affiancare quanti dovessero incontrare difficoltà nella compilazione delle domande”.

La domanda, compilata in ogni sua parte, con allegata la documentazione richiesta, dovrà essere spedita, entro e non oltre il prossimo 13 settembre, in busta chiusa con la dicitura Comune di Bari – domanda di contributo alloggiativo 2017 – competenza 2015, e l’indicazione del nome e la data di nascita del richiedente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: ripartizione Patrimonio, Comune Bari, viale Archimede n. 41; oppure inviata via mail tramite un indirizzo pec (posta elettronica certificata) personale o tramite un proprio delegato, al seguente indirizzo pec:patrimonio.comunebari@pec.rupar.puglia.it. In caso di invio tramite un delegato, alla pec deve essere allegato il documento di delega alla trasmissione firmato dal richiedente e il documento di riconoscimento del delegato.

In alternativa la domanda potrà anche essere consegnata a mano presso lo sportello dedicato del Comune di Bari, in via Cairoli 2, negli orari di apertura suindicati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui