La direzione della ripartizione Patrimonio del Comune di Bari ha reso noto che, per un mero errore materiale, tra i requisiti per accedere al bando per l’assegnazione del contributo alloggiativo anno 2017 (competenza 2015), è stato indicato il possesso della “residenza, a tutt’oggi, nel Comune di Bari”.

In applicazione dei principi comunitari – di massima partecipazione e di ragionevolezza e proporzionalità nella commisurazione degli stessi requisiti – per l’ammissione ai bandi emessi dalle pubbliche amministrazioni, e poiché il bando riguarda contributi integrativi relativi all’anno 2015, la ripartizione ha proceduto con la modifica di tale requisito.

Pertanto, requisito di ammissione al bando per il contributo alloggiativo è il possesso della residenza nel Comune di Bari nell’anno 2015 e nell’immobile condotto in locazione per il quale si richiede il contributo.

Le domande già inoltrate saranno valutate sulla base della modifica del requisito prima enunciata.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here