“Per la seconda volta, in una settimana, la nostra Puglia è stretta in un abbraccio di dolore: prima i funerali di Noemi, a Specchia, nel profondo Sud. Oggi quelli per Nicolina”. Lo ha detto nell’omelia don Dino Iacovone, parroco della chiesa di San Francesco d’Assisi a Ischitella, ai funerali che si stanno celebrando per Nicolina Pacini, la 15enne uccisa con un colpo di pistola al volto dall’ex compagno della madre.

“Una terra che ci invidia il mondo – ha aggiunto don Dino – in cui alla luce splendida delle sue albe, si alterna l’oscurità della violenza; alla bellezza dei suoi paesaggi, l’orrore per questi crimini; alla santità che ha benedetto questa nostra diocesi, con san Michele Arcangelo e con San Pio da Pietrelcina, di cui oggi ricordiamo la festa liturgica, il terribile peccato del femminicidio”. 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here