Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Senza la decarbonizzazione dell’Ilva non ha alcun senso la strategia energetica nazionale che è stata presentata dal governo giorni fa”. Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, insiste sulla sua linea riguardo il destino del siderurgico di Taranto. E lo fa in una sessione di ‘Cop23’, il forum internazionale sul cambiamento climatico, a Bonn, in Germania.

“E’ bene che tutti sappiano – ha spiegato il presidente della Puglia – che l’Ilva di Taranto e la centrale Enel di Cerano rappresentano il 90% della produzione a carbone italiana. Ed è per questo che la Regione incalzerà senza sosta il Governo nazionale per essere coerente tra ciò che dice e ciò che fa. Il processo di decarbonizzazione dell’Ilva di Taranto e della centrale Enel di Cerano – conclude – è concreto e realizzabile, grazie all’arrivo in Puglia di enormi quantitativi di gas. Di fronte a queste evidenze adesso bisogna agire”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Ma guardare a come producono elettricità ed anche acciaio grandi Paesi avanzati come la Germania, no ???

    Quello che conta sono le moderne tecnologie ed il Carbone è indubitabilmente un combustibile naturale che proviene dal mondo vegetale.

    In Italia si utilizzano circa 15 milioni di tonn. di Carbone per produrre l’elettricità ed a Brindisi se ne consumano circa 4,5 milioni di tonn.. Riguardo all’Ilva, il Carbone è fondamentale per la produzione di acciaio e non c’è grande acciaieria nel mondo che utilizzi il Gas a questo fine.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui