“Porci, la pacchia è finita”. Non usa mezzi termini Antonio Decaro, sindaco di Bari, per avvisare gli habitué del rifiuto selvaggio che quotidianamente trasformano il centrale e suggestivo largo San Sabino in una discarica a cielo aperto, evidenziando nei fatti un vero e proprio odio per la propria città.

“Tempo fa abbiamo installato delle telecamere proprio in largo San Sabino – scrive Decaro  sulla propria pagina Facebook – dove troppo spesso si crea una vera e propria discarica a cielo aperto. Uno schifo. Nelle immagini registrate in questi mesi abbiamo visto cittadini gettare immondizia a tutte le ore, commercianti riversare quotidianamente chili e chili di rifiuti non differenziati. E abbiamo visto arrivare mezzi di trasporto di ogni tipo per scaricare di tutto. Lo ripeto, un vero schifo. Quei cassonetti – prosegue Decaro – vengono svuotati tre volte al giorno. Tre. Ma dopo poco, si ripresentano nello stesso modo, imbarazzante”.

“Ma la pacchia è finita. Ora abbiamo la possibilità di trovare ognuna di quelle persone, di quei porci (con tutto il rispetto per i maiali) che deturpano la nostra città. E di recapitare loro una bella multa, di quelle salate. E quando apriranno la busta con la multa – conclude il primo cittadino di Bari – immaginarli mentre ripetono ancora una volta la frase «è colpa del sindaco», magari condita con qualche gastema, sarà per me un vero piacere”

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here