Beni per oltre milioni di euro sono stati sequestrati dal gruppo della guardia di finanza di Bari a un pregiudicato già sorvegliato speciale. Il provvedimento è della sezione Misure di prevenzione del Tribunale del capoluogo pugliese, emesso su richiesta della locale Procura, perché il destinatario è “ritenuto socialmente pericoloso nell’accezione del Codice antimafia, alla luce dei gravi precedenti penali: estorsione, porto abusivo e detenzione di armi, ricettazione, lesioni personali e contrabbando”.

Sigilli sono stati posti a un’abitazione, tre veicoli, otto compendi aziendali – compresi distributori di carburante, ristoranti e palestre – e a svariati rapporti bancari, per un valore complessivo di 3,4 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here