Sono 1629 gli ettari di terreno di proprietà di Ismea, l’istituto dei servizi per il mercato agricolo e agroalimentare, in vendita in Puglia, un primo lotto acquistabile, sottolinea Coldiretti Puglia, anche attraverso l’accensione di un mutuo ipotecario solo a beneficio dei giovani imprenditori agricoli.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

“E’ stato aperto lo sportello telematico della Banca nazionale della Terra agricola – spiega il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – a cui va inviata una manifestazione d’interesse. Il maggior numero di ettari in vendita è nelle province di Foggia, Bat e Taranto. Si tratta di una opportunità che va a beneficio soprattutto dell’imprenditoria giovanile in agricoltura, considerato che è già cresciuto nel primo semestre del 2017 di un ulteriore 6,6% in Puglia il numero delle imprese agroalimentari under 35 sul totale delle aziende agricole”.

La “Banca delle terre agricole” è stata istituita dall’art. 16 della legge 28 luglio 2016, n. 154, e costituisce l’inventario completo dei terreni agricoli che si rendono disponibili anche a seguito di abbandono dell’attività produttiva e di prepensionamenti, raccogliendo, organizzando e dando pubblicità alle informazioni necessarie sulle caratteristiche naturali, strutturali ed infrastrutturali dei medesimi, sulle modalità e condizioni di cessione e di acquisto degli stessi. Tutti possono accedere alla Banca gratuitamente.

“Si tratta di una occasione da non perdere, perché il costo della terra in Puglia – aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – ha raggiunto mediamente i 14/16mila euro per il seminativo irriguo, i 20/25mila euro ad ettaro per i suoli olivetati, 33/37mila euro ad ettaro per i terreni ad uva da tavola, 15/18mila euro ad ettaro per il frutteto, valori medi decisamente superiori addirittura a quelli di Germania e Francia. La dismissione della proprietà pubblica dei terreni agricoli toglie allo Stato il compito improprio di coltivare la terra e rende disponibili risorse per lo sviluppo, ma soprattutto dà un impulso alla crescita, all’occupazione e alla redditività delle imprese che realizzano performance migliori in agricoltura quando sono condotte da giovani”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here