Cabtutela.it
acipocket.it

La guardia costiera di Bari, a seguito di un’accurata attività di indagine e di controllo del territorio, ha posto sotto sequestro sul litorale a sud di Bari, e più precisamente in località “Capitolo” del Comune di Monopoli, un’area demaniale marittima di circa 1000 metri quadrati costituita da due edifici adibiti rispettivamente a bar e a ristorante, con annesse aree asservite.

“Il sequestro – sostiene la guardia costiera – si è reso necessario a seguito dell’accertamento di reati in campo edilizio ed ambientale”. Gli investigatori avrebbero accertato “l’abusiva realizzazione, in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, di un manufatto in cemento (successivamente adibito a bar) di dimensioni raddoppiate rispetto a quelle autorizzate, nonché la realizzazione, su un’area esterna asservita allo stesso bar, di due locali chiusi adibiti rispettivamente a deposito e a zona ristoro e attività ricreative, vista la presenza anche di slot machine”.

Sarebbe stato accertato, inoltre, che “anche la struttura destinata a ristorante è stata realizzata senza tenere in alcun conto le numerose prescrizioni imposte dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Bari: tali prescrizioni prevedevano, infatti, che l’area destinata alla ristorazione dovesse presentarsi come area totalmente scoperta, mentre all’atto del controllo è risultata occupata da un locale completamente chiuso”.

Inoltre sull’area esterna, “realizzata direttamente sulla scogliera, è stata accertata la presenza di un battuto di cemento piastrellato che ha vistosamente deturpato uno dei tratti di scogliera più caratteristici del litorale monopolitano”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui