Dal mercato di Sant’Antonio al teatro Petruzzelli, da corso Cavour a via Sparano. Tra le strade dello shopping natalizio, nascosti negli angoli per ripararsi dal freddo o coperti da cartoni sulle panchine ci sono loro, gli invisibili della città.

La maggior parte (prevalgono gli uomini, tra i 30 e i 40 anni) non accetta il ricovero in una struttura assistenziale, preferisce dormire in strada, ma il Comune e i volontari cercano comunque di sostenerli con coperte e pasti caldi. Il freddo è ormai arrivato e per evitare quanto accaduto lo scorso anno quando un senzatetto è morto in piazza Cesare Battisti, l’attenzione sugli invisibili della città deve rimanere sempre alta.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here