“Anche quest’anno, come sempre, respiriamo aria di Natale solo grazie ai condomini e qualche balcone addobbati di luminarie”. A parlare sono i rappresentanti del comitato Il Quartierino che da sempre segue e segnala le problematiche della zona.  “Siamo nel quartiere Picone, dove, superato il Ponte Solarino verso viale Pasteur, entri in un’altra realtà: come se questa parte di Bari “deve” restare fuori dalle convenzionali attenzioni riservate alle altre zone. Nessuno mai si è sprecato per questo fazzoletto di Bari, né Comune né Municipio 2; le associazioni possono ben poco! Ma i residenti si domandano: Non è mai avanzato nulla di tutto l’impegno riservato per le strade del centro? Un albero, un filo dorato, un luccichio che possa farci credere che esistiamo anche noi?”

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here