Dopo il successo riscosso a Rigenera, Laboratorio Urbano di Palo del Colle, la rassegna di arti performative A Maglie Larghe, curata dal collettivo di artisti Factor Hill, si sposta al Mat di Terlizzi.

Un modo per chiudere in bellezza l’anno con due appuntamenti: il primo è stato lo scorso 22 dicembre e il prossimo e ultimo appuntamento sarà questa sera. In scena le repliche delle quattro produzioni del collettivo Factor Hill, realizzate nell’ambito del progetto Uperform, finanziato dall’Avviso pubblico per le organizzazioni giovanili “Laboratori Urbani Mettici le Mani” della Regione Puglia.

Si comincia con “Uno più Uno – fanno Uno di Miki Gorizia, con Miki Gorizia e Giuseppe Pascucci, performance di danza e musica dal vivo. Movimento e musica sono imprescindibili l’uno dall’altro e creano una relazione di interdipendenza in cui il corpo attesta la sua presenza.

A seguire, Marialuisa Capurso e Pier Alfeo portano in scena 38 HZ, come la frequenza che induce il nostro cervello a rilasciare endorfina, l’ormone del piacere e che porta lo spettatore a raggiungere uno stato di assoluto godimento. Una live performance musicale in cui la matrice principale è l’improvvisazione di suono, voce, corpo, luci.

Le quattro produzioni che sono state riproposte negli ultimi due appuntamenti, hanno riscosso molto successo a riprova che il pubblico si avvicina sempre di più alle arti performative: “Abbiamo avuto una media di 40 presenze a serata – ha dichiarato Alessandra Gaeta, danzatrice e coreografa fondatrice del collettivo Factor Hill, insieme a Mauro Losapio, Roberto Matarrese, Tania Tullo, Enrica Del Rosso e Michele Granito – inoltre, dopo ogni spettacolo nasceva spontaneamente con gli spettatori un momento di confronto, in cui venivano approfonditi e spiegati i temi trattati nella performance. Si vede che nel pubblico cresce la curiosità verso questa arte”.

Bilancio positivo per la rassegna di arti performative del collettivo Factor Hill che conta: 4 produzioni, 15 appuntamenti, una media di 40 spettatori a serata, 5 maestri, 3 performance innovative a livello nazionali, 2 istallazioni sonore, 1 concerto, lavoro per 6 professionisti pugliesi.
La rassegna ha permesso, infatti, di entrare in contatto con artisti di altissimo livello e proporre performance del tutto innovative: “Kokoro di Luna Cenere o Sarai di Francesca e Roberto Penzo sono spettacoli che è possibile vedere a Londra o Berlino, come anche l’installazione sonora del duoMarialuisa Capurso e Pier Alfeo, eppure noi siamo riusciti a portarli in provincia, perché crediamo che sia importante partire dal piccolo e creare una rete di artisti pugliesi e laboratori urbani, da cui prende anche spunto il nome della nostra rassegna, appunto a Maglie Larghe”.

Il collettivo Factori Hill, vincitore del bando Create della Regione Puglia e autore del progetto Uperform, continua a promuovere la danza e le arti performative in Puglia con la seconda edizione della rassegna “A Maglie Larghe”: dal 24 novembre al 16 dicembre a Rigenera, laboratorio urbano di Palo del Colle, con un epilogo il 22 e 29 dicembre al Mat di Terlizzi. Undici appuntamenti con performer nazionali, di cui 4 produzioni del collettivo Factor Hill, realizzate in residenza nell’ambito del progetto regionale Uperform.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here