“Zia Anna è stata barbaramente uccisa dalla cieca malvagità degli uomini. Non ti dimenticheremo mai e speriamo lo faccia anche la città tutta”. Alla fine dei funerali una nipote della 84enne Anna Rosa Tarantino, uccisa per errore durante un agguato a Bitonto (Bari), ha letto nella cattedrale affollata di gente un messaggio di saluto alla zia, che non era sposata. Anche il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, dicendosi “certo che lo Stato troverà i colpevoli”, ha auspicato che Anna Rosa, “sarta di tessuti e di relazioni umane, ci aiuti nella ricucitura della nostra comunità lacerata e provata da questo senso di rabbia e dolore”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here