In piazza Umberto si intensificano i controlli e i fermi da parte della polizia in collaborazione con esercito e agenti della polizia municipale. E’ la risposta ai recenti episodi tra la rissa dello scorso 10 gennaio e l’accoltellamento di un tunisino (8 gennaio).

Questa mattina (come mostra la foto in basso) il percorso pedonale che dalla stazione conduce a via Sparano è stato presidiato in modo meticoloso per identificare extracomunitari e persone indigenti che frequentano abitualmente piazza Umberto e le zone limitrofe.

La storica area verde continua ad essere disseminata da rifiuti e perfino dalle deiezioni. Nonostante l’intervento degli operatori Amiu per rimuovere dal selciato bottiglie in vetro e cartoni utilizzati come giaciglio dai senzatetto (anche sotto le giostrine, foto in basso). Proseguendo verso il capolinea Amtab, piazza Aldo Moro resta un altro punto di assembramento di migranti e homeless. Diverso il livello di controlli all’interno della stazione centrale, vigilata da Polfer e sicurezza privata.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here