Cabtutela.it
Aproli

Ieri mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva e il consigliere comunale Silvio Delle Foglie, ha effettuato un sopralluogo a Carbonara e Santa Rita per verificare lo stato dell’arte di alcuni cantieri.

Il primo riguarda via Donadonisi, a Santa Rita, in cui da qualche giorno sono partiti i lavori per l’esecuzione di una piccola area giochi a forma circolare, che ospiterà diverse sedute in pietra. Saranno due i viali di accesso al giardino e quattro le attrezzature ludiche, di cui una accessibile ai bambini con disabilità. Previsti anche la piantumazione di quindici alberi ad alto fusto e il posizionamento di una fontanina pubblica. L’intervento è stato finanziato con 75mila euro rivenienti dal bilancio del Municipio IV.

Il secondo sopralluogo ha interessato, invece, il cantiere in via Oospedale Di Venere, dove sono in fase di realizzazione i marciapiedi su entrambi i margini della strada. Uno dei due, in particolare, è più ampio, con una larghezza di 1,50 metri, secondo quanto previsto dalle norme in materia.

Il terzo e ultimo sopralluogo si è svolto in via Livatino, sempre a Carbonara, che necessita di un intervento per il miglioramento del tratto finale della strada. Un’opera molto attesa, per cui l’amministrazione ha recentemente risolto un incarico progettuale, che aveva presentato delle problematiche, proprio al fine di poter aggiornare il progetto esecutivo e avviare la gara pubblica. L’obiettivo è quello di realizzare circa 100 metri di nuova strada, individuando contestualmente dei posti auto per i residenti.

“L’area giochi in via Donadonisi sarà pronta entro la prossima primavera e i lavori stanno procedendo speditamente – ha commentato Giuseppe Galasso – comincia a prendere forma anche l’intervento su via Ospedale Di Venere, una strada di fondamentale importanza per i pedoni, poiché funge da collegamento tra piazza Umberto, l’ospedale e alcune scuole. L’inconsistenza dei vecchi marciapiedi, infatti, causava non pochi problemi di sicurezza a quanti percorrono abitualmente questa importante strada cittadina. L’ultimo sopralluogo, infine, è stato effettuato su un tratto di strada non asfaltato, dove i residenti sono costretti a transitare e parcheggiare in uno spazio incolto in cui si formano ristagni d’acqua. Con l’intervento previsto, quindi, la renderemo più decorosa e consentiremo ai cittadini di transitarvi in modo sicuro risolvendo un problema che attende risoluzione da trenta anni”.

“È stata una mattinata soddisfacente – ha dichiarato Nicola Acquaviva – nel corso della quale abbiamo verificato di persona diverse questioni. Procedono velocemente gli interventi di riqualificazione, ribasolatura e allargamento dei marciapiedi in via Ospedale Di Venere, strada che, a dispetto della sua impraticabilità, risulta invece di importanza strategica per il raggiungimento del nostro presidio ospedaliero da parte di pedoni e cittadini con disabilità”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui