Cabtutela.it
acipocket.it
La denuncia è dell’associazione Sos Città e riguarda il lungomare, all’altezza del molto di San Nicola, affogato da alghe e rifiuti.
“Quella porzione di lungomare è quotidianamente visitata non solo da baresi, ma soprattutto dai tanti turisti accorsi in città ed è assurdo prospettare a questi ultimi un fondale sporco e abbandonato a se stesso” – denuncia il presidente di Sos Città, Danilo Cancellaro – È un peccato che i tanti sforzi fatti per favorire ad esempio l’approdo delle navi da crociera, debbano esaurirsi in un immagine di città che sembra “sporca da dentro” come il fondale per il mare”
“Bari ha bisogno di riappropriarsi del suo mare non come elemento accessorio, ma come punto di riferimento per uno sviluppo turistico tout-court. Degrado e sporcizia non fanno bene alla città. Possibile che nessuno dei nostri amministratori si sia mai reso conto delle montagne di alghe? O dei copertoni per auto ben visibili? O di tutta la plastica presente che non fa altro che inquinare le nostre coste?“, attacca il vice presidente, Dino Tartarino.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui