Cabtutela.it
acipocket.it

Prima l’incendio nel mercato coperto di via Caldarola, poi in un bar di viale Japigia. I residenti hanno deciso di unirsi in un comitato  che hanno chimato “Caffè insieme” per raccogliere fondi e sostenere tutte le attività commerciali che sono state colpite da eventi criminosi. “Il Comitato – spiega uno dei fondatori, Matteo Magnisi –   nato sulla spinta spontanea di cittadini, genitori di una scuola, fedeli di una parrocchia, esercizi commerciali, si prefigge  di intervenire attivamente anche attraverso la raccolta di fondi per sostenere, a partire dalla caffetteria colpita, la ripresa di quelle  attività commerciali e artigianali investite  da eventi criminosi, per aggredirne disagio, fragilità, sconforti e solitudini. Si tratta di una solidarietà collettiva nuova e inedita quella che  si è affacciata sulla scena di un  quartiere a larghissima maggioranza onesto e produttivo, ma  che spesso lascia scoperti i soggetti più vulnerabili che operano a contatto con la  strada, in preda spesso alle   seppur sparute ma  spregiudicate arroganze e prepotenze. Ed è proprio alla dignità di coloro che vogliono  rialzarsi subito con fiducia che il Comitato vuole volgere con forza   il suo sguardo, cercando di  scrivere una pagina nuova del quartiere”.

Da qui la raccolta fondi. Per maggiori informazioni:  matteomagnisi@hotmail.com


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui