Cabtutela.it
acipocket.it

Nove ore senz’acqua, fra le 22 del 12 marzo e le 7 del giorno successivo. Un’interruzione del servizio comunicata poco fa da Acquedotto Pugliese e legata ai lavori che riguardano la variazione del percorso della dorsale idrica presente nei pressi della strada Messenape, a causa del raddoppio della ferrovia Bari-Taranto.

La sospensione interesserà prevalentemente le utenze presenti nelle seguenti zone: zona di Via Massimi Losacco, Strada Santa Caterina, zona PIP, Via Generale Bellomo, Viale D. Cotugno, Via Bitritto, Via Mazzitelli, Via Torrebella, Strada delle Canestrelle e rispettive parallele e traverse; zona di viale della Costituente, viale della Resistenza, Via Fanelli, Via Amendola, Via Lenoci, Via Alberotanza, Via Gabrieli, Via Fortunato, Via Vassallo, Viale Einaudi, Via Pezze del Sole, Strada Scanzano, Via Giusso, Via Tupputi, Via La Grava, Via Torre di Mizzo, Via Caduti del Lavoro, Via Don L. Sturzo, Viale Omodeo, Viale Giovanni XXIII e rispettive parallele e traverse. Inoltre potrebbero verificarsi abbassamenti di pressione nei quartieri Picone, Poggiofranco e Carrassi.

Considerata la complessità dell’intervento, il ripristino dell’erogazione potrebbe subire delle variazioni rispetto al previsto. Va inoltre precisato che il flusso dell’erogazione potrebbe regolarizzarsi in tempi differenti, a seconda dell’altitudine delle zone interessate.

Disagi saranno avvertiti maggiormente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo. Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui