Cabtutela.it
acipocket.it

Oggi nell’Aula Magna dell’Università “Aldo Moro” di Bari sono stati consegnati i riconoscimenti agli studenti delle scuole pugliesi che hanno partecipato al concorso “La vita è un capolavoro, la guerra un folle salto nel buio” indetto dall’ANVCG Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra. Presenti il Magnifico Rettore, Antonio Uricchio, il Sindaco Metropolitano, Antonio Decaro, il delegato metropolitano all’Edilizia scolastica, Vito Lacoppola e il Presidente Provinciale ANVCG, Luigi Nacci.
Moderato da Giovanni Lafirenze, referente del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi, all’incontro sono intervenuti Letizia Carrera, docente del Dipartimento Studi Umanistici UNIBA, Ilaria Meo, dell’Accademia Amarcord, Santa Vetturi Presidente dell’Associazione Virtude e Canoscenza, Enzo Potenza del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi.
Prosegue il cammino della campagna informativa e di sensibilizzazione “Stop alle Bombe sui Civili” dell’ANVCG, iniziato il 1° febbraio in occasione della 1^ Giornata Nazionale in memoria delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo, celebrata in contemporanea a Roma e Bari, proseguita con la marcia non competitiva omonima tenutasi l’11 febbraio al Campo Bellavista di Bari, e con gli incontri organizzati negli istituti scolastici italiani.

La giornata è proseguita con la presentazione del romanzo “L’Amore oltre il buio” (Di Marsico Libri), di Rino Lorusso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui