Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Giornata decisiva per il destino dei lavoratori della ex Om carrelli elevatori di Bari. Nelle prossime ore, infatti, scade il termine concesso dalla curatela fallimentare della Tua industries, la società che aveva presentato il progetto fallito della produzione dei minicar elettriche, per il recapito di offerte per la reindustrializzazione del sito.

Dopo sette anni di vertenza e di progetti falliti, dai taxi ibridi londinesi all’auto elettrica Tua (col prototipo presentato con le autorità regionali e ministeriali alla Fiera del Levante lo scorso settembre), passando per la componentistica delle auto, oggi si conclude una vicenda drammatica per il territorio. Una ferita aperta che porta 188 lavoratori a non avere più un reddito e alcun sostegno. Se, infatti, nessuno dei possibili acquirenti (ci sono almeno quattro manifestazioni di interesse, tra cui quelle di un’azienda metalmeccanica e quella della Carton Pack di Rutigliano), non potrà riavviarsi la procedura di cassa integrazione in deroga da parte della Regione Puglia (è già stato accantonato un fondo di oltre 3 milioni di euro), concessa solo nel casi ci sia la presenza di un progetto di reindustrializzazione.

Per gli oltre 180 lavoratori, quindi, si aprirebbe solo la strada del licenziamento, con le lettere firmate dall’avvocato Alessandra Giovetti, nominata a curare la procedura fallimentare dal giudice del Tribunale di Torino.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. […] Ci sarà tempo fino al 15 aprile per presentare un’offerta che ridia speranza ai 180 lavorator…La curatrice fallimentare della Tua industries, l’avvocato Alessandra Giovetti, alla luce delle aziende che hanno espresso un interesse (sarebbero cinque in tutto) alla reindustrializzazione del sito ha concesso ancora tempo perché le offerte si concretizzino. Vale a dire si palesino con atti formali sottoscritti dagli imprenditori, con un progetto valutato idoneo e il prezzo da offrire accompagnato da garanzie bancarie in grado di supportare la cifra posta nero su bianco. […]

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui