Cabtutela.it
acipocket.it

E’ stato sorpreso a spacciare cocaina nel centro storico di Ruvo di Puglia, ha tentato di dileguarsi ma è stato “tradito” dal portone di casa. E’ finito così in manette un giovane di 19 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato dai carabinieri della stazione di Ruvo di Puglia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari erano sulle sue tracce  da giorni avendo notato, a seguito di alcune segnalazioni e ad esito di prolungate osservazioni, un frequente e anomalo via vai di persone nel centro cittadino.

L’arresto, avvenuto nel pomeriggio di ieri, ha preso il via da un ulteriore servizio di osservazione, andato a buon fine. I carabinieri, posti a debita distanza dal pusher, hanno avvistato un fugace scambio tra il giovane ed un avventore. L’immediato intervento dei militari ha messo in fuga l’acquirente, mentre  lo spacciatore tentava di rifugiarsi nella propria abitazione. Fortunatamente per i carabinieri,  il portone non si richiudeva automaticamente, consentendo così ai militari di accedere nell’edificio e di  bloccare il 19enne. Sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, il giovane è stato trovato in possesso di svariate dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita, per un peso complessivo di 2 grammi, e di 830 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Il giovane è finito in carcere a Trani, in attesa di giudizio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui