aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

“Il deferimento del Bari? Il presidente ha rassicurato tutti. Noi siamo tranquillissimi. Noi possiamo solo non pensare a queste cose: sono temi che non ci riguardano. Dobbiamo pensare alla prossima partita. Il Perugia sarà il crocevia della stagione. Vincendo possiamo ancora provare ad andare direttamente in A”. Si tuffa così nel campionato il centrocampista del Bari Migjen Basha nella conferenza stampa del San Nicola, dribblando la domanda sul deferimento in cui è incappato il club stamattina per irregolarità amministrative.

“Se i tifosi ci fischiano perché giochiamo meno bene – ha aggiunto in merito alle amarezze della piazza per i punti persi nelle scorse settimane per una serie di pareggi – ci sta. La delusione della piazza viene da molti anni fa. La tifoseria è stata in passato tradita. Dopo tanti anni però si deve cambiare. È dall’inizio dell’anno che siamo in zona play off. Sabato abbiamo bisogno di una mano da parte della piazza per vincere sabato. Mancano tre partite, facciamole nella maniera migliore”.

“Il nostro gioco non bellissimo? Non ci interessa – ha detto ancora – Solo l’Empoli ha dimostrato di essere una spanna sulle altre. Con i play off, giocando in casa la prima, avremo dalla nostra tutto lo stadio. Abbiamo una tifoseria che può fare la differenza. Noi siamo costruiti non per fare la guerra, ma per fare possesso palla. A volte ci manca la cattiveria ma abbiamo altre caratteristiche, ovvero giochiamo al pallone. Certo – ha concluso – non siamo il Real Madrid. Fare la guerra? Magari ci proveremo…”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui