Meno di due settimane fa aveva “battezzato”, davanti alle telecamere, come “fake news” la notizia di un possibile deferimento del Bari da parte della Procura federale per il presunto mancato pagamento delle ritenute Irpef. Oggi il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro, prepara la difesa in Tribunale affidandosi all’avvocato Mattia Grassani.

Intanto, il club –  attraverso un comunicato – ribadisce che “il pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dei tesserati per le mensilità di gennaio e febbraio 2018 è stato regolarmente effettuato entro il termine stabilito. Tale circostanza – aggiunge – inoppugnabile era stata già rappresentata e documentata agli organi inquirenti, ingenerando la convinzione della immediata archiviazione del procedimento per la radicale insussistenza degli illeciti contestati. A fronte dell’avvio dell’azione disciplinare – si legge ancora – da parte della Procura Federale, peraltro a distanza di 24 giorni dalla conclusioni delle indagini, il presidente ha incaricato l’avvocato Mattia Grassani, che aveva già espletato tale incarico nella fase delle indagini, di assumere la difesa della società dinanzi al Tribunale Federale e nell’eventuale grado di appello”. Quindi, stando allo stesso comunicato, la Fc Bari sapeva degli accertamenti in corso, tanto da aver prodotto una memoria difensiva, ma pubblicamente il Giancaspro ha bollato la notizia come “fake news”.

“Nella certezza della piena regolarità dell’operato della società e dei suoi rappresentanti – prosegue la nota – il presidente si dichiara assolutamente fiducioso che gli organi di giustizia sportiva prenderanno atto della asseverata insussistenza di alcuna violazione, prosciogliendo gli incolpati dagli addebiti contestati. Nel rammentare che il deferimento costituisce esclusivamente il primo atto del procedimento, contenente soltanto la prospettazione dell’accusa da parte dell’organo inquirente, laddove la decisione definitiva spetta agli organi di giustizia sportiva, anche alla luce dei chiarimenti e delle prove che verranno fornite dalla difesa, il presidente invita l’intera tifoseria ad accompagnare la squadra con il consueto e se possibile maggiore incitamento, da ogni settore dello stadio, in queste ultime tre partite della fase regolare del campionato”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here