Cabtutela.it
acipocket.it

Siamo alle spalle del rimessaggio, all’ingresso del rione Fesca e a pochi metri dal nuovo lungomare, sul quale sono in corso i lavori di riqualificazione.  Ecco le condizioni in cui versa l’intera area, vicina alla lama: ci sono rifiuti ovunque, cumuli di alghe. Ci sono resti di bidoni e persino una carcassa di un’auto, gettata oltre 20 anni fa. Una situazione che non fa che peggiorare: i pescatori sono disperati, costretti a convivere con cattivo odore e insetti. Torna anche l’emergenza zanzare: molte famiglie che vivono nella zona ormai sono costrette a tenere le finestre chiuse.

“Qui c’è una vera e propria discarica a cielo aperto – denuncia Peppino Milella, presidente dell’associazione IX Maggio – è arrivato il momento di intervenire al più presto, soprattutto in vista della bella stagione. La zona è impraticabile e pericolosa”. L’associazione ricorda inoltre al sindaco l’impegno di realizzare un ponticello in legno per i ciclisti, per collegare Fesca con Palese.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui