Cabtutela.it
acipocket.it

Primi tre mesi del 2018 con il botto per il turismo in Puglia. Dai primi dati provvisori spot dell’osservatorio sul turismo di Pugliapromozione, arrivano buone notizie: rispetto al primo trimestre dell’anno precedente, arrivi e presenze risultano cresciuti del +4,5% e del +9%; la componente straniera aumenta del +11% per gli arrivi e +13% per le presenze.

I mercati esteri che registrano le crescite più significative sono, nell’ordine: Germania, Spagna, Slovacchia, Paesi Bassi e Austria. Il campione di trasmissione dei dati è del 60% circa rispetto al totale delle strutture ricettive regolarmente attive (4mila nei mesi da gennaio a marzo). “I dati dei primi mesi del 2018 – commenta l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone – sono straordinari e ci spingono a proseguire sulla strada intrapresa. Anche se con la nuova amministrazione stiamo investendo molto su accoglienza e prodotto, dopo un decennio dedicato soprattutto alla promozione del brand Puglia, è evidente che la promozione resta il “primo amore” dell’Agenzia regionale del turismo”.

“La promozione – spiega – non solo non viene trascurata ma anzi incalza e tenta di aggredire anche nuovi mercati e nuovi segmenti di prodotto come per esempio il lusso, come appare evidente dal cospicuo calendario di appuntamenti internazionali di questi mesi. La strategia di promozione sta cambiando: di pari passo con la costruzione di prodotti turistici legati alla cultura, enogastronomia, natura e sport, mice e wedding, predilige gli appuntamenti specializzati per prodotti più che le fiere generaliste”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui