Provano a rubarle l’auto mentre accompagna dei suoi colleghi archeologi olandesi in visita sulla Murgia, non ci riescono ma portano via un pc in cui erano custoditi importanti progetti. Vittima Tiziana Rinaldi, una giovane archeologa e ricercatrice di Altamura, dottoranda di ricerca in “Storia Antica e Archeologia Classica”  all’Università di Bari. Su facebook centinaia di persone stanno condividendo un appello affinché il computer, di basso valore economico, le venga restituito per permettergli di recuperare i lavori salvati.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

Sabato scorso la ragazza stava accompagnando alcuni suoi colleghi ricercatori olandesi in visita sulla Murgia. Nella zona del Pulo qualcuno ha tentato di rubare l’automobile, ma non ci è riuscito. Dall’interno dell’auto, però, ha rubato qualcosa di molto più importante per Tiziana, anche se di non rilevante interesse economico: il suo computer portatile. In questo è archiviato il lavoro di anni (rilievi, studi, ricerche, appunti). Anni di vita e di sacrifici.

“Chi è coinvolto in questa triste vicenda – scrive su fb il consigliere regionale Enzo Colonna – tenga conto di questo. Restituendo il computer, perderà ben poco, quasi nulla, in termini di prospettive di guadagno (illegale, comunque), ma farà qualcosa che restituirà la serenità persa a Tiziana che, peraltro, è nella fase delicatissima della chiusura del suo dottorato di ricerca e prossima all’esame finale. Così, rimediando, potrebbe trovare, forse, un motivo di soddisfazione”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here