La Prefettura ha diffidato il Comune per la mancata approvazione del rendiconto di gestione (che doveva avvenire entro il 7 maggio). “La nota – denunciano i consiglieri di opposizione Giuseppe Carrieri, Michele Caradonna e Michele Picaro – ricorda come, in caso di mancata immediata approvazione, saranno attivate le procedure per lo scioglimento della Giunta o del Consiglio Comunale. Siamo di fronte quindi all’ennesimo ritardo e pasticcio amministrativo di Decaro e della sua Giunta che mette a rischio il Comune di Bari e la gestione amministrativa dell’ente dato che a oggi non si ha ancora certezza della data entro la quale il Consiglio comunale potrà esaminare uno dei principali documenti contabili cittadini che dimostra le tasse incassate e le spese sostenute”. E poi concludono:  “In questa grave situazione, paradossale e allarmante è peraltro la condotta del sindaco che incurante dei tanti problemi della città decide di farsi un fine settimana di 3 giorni a Corfú (19/20/21 maggio; delibera di giunta 246/18) per le “celebrazioni del 154 anniversario dell’unificazione delle isole Ionie alla Grecia”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here