All’unanimità il Consiglio regionale della Puglia ha approvato un ordine del giorno unitario sulla questione della Xylella, diretto tra l’altro ad ottenere interventi normativi speciali e risorse finanziarie necessarie per garantire la sostenibilità delle azioni di contenimento e di eradicazione.

Il documento, firmato dai presidenti di tutti i gruppi consiliari, raccoglie in 14 punti le quattro mozioni presentate il 23 maggio scorso in occasione della seduta monotematica sull’emergenza Xylella. Tra i principali punti oltre la richiesta di agevolare l’applicazione immediata delle misure fitosanitarie, c’è la richiesta al governo nazionale di opporsi in ogni sede alla modifica dei confini delle aree infette approvata dal Comitato fitosanitario europeo e c’è anche l’impegno a superare la fase della task force regionale con l’attivazione di uno specifico tavolo tecnico-scientifico permanente sulla Xylella.

Tra gli altri punti la richiesta all’Europa di risorse finanziarie necessarie per la tutela del paesaggio e dell’ambiente e per garantire la sostenibilità delle azioni di contenimento e di eradicazione; la richiesta di predisporre un Piano di sviluppo agricolo, paesaggistico e di rigenerazione dei territori colpiti; l’adozione di un piano di investimenti straordinari per assicurare l’approvvigionamento idrico della Puglia e del Salento

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here