L’Italia è nell’occhio del ciclone in Europa per la decisione del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di non fare approdare la nave Aquarius con 629 migranti a bordo, poi accettata dalla Spagna. Tra le polemiche della stessa Spagna, di Francia e Germania per l’atteggiamento di chiusura dell’Italia. Un’Italia che invoca gli accordi  sottoscritti dal 2015 tra tutti i paesi Ue, mai rispettati. Come rivelano i dati della Commissione Ue, riportati da Business insider, solo il 31,4% dei migranti approdati in Italia e Grecia è stato poi accolto in un altro Paese dell’Unione.
Paesi Ue
Obiettivo stabilito
per il triennio
2015/18
Ricollo-
camenti
al 7/3/18
dall’
Italia
dalla Grecia
stato di
avanzamento
Ungheria 1.294 0 0 0 0,00%
Polonia 6.182 0 0 0 0,00%
Rep. Ceca 2.691 12 0 12 0,40%
Slovacchia 902 16 0 16 1,80%
Austria 1.953 39 39 0 2,00%
Bulgaria 1.302 60 10 50 4,60%
Croazia 968 82 22 60 8,50%
Spagna 9.323 1.358 234 1.124 14,60%
Romania 4.180 728 45 683 17,40%
Francia 19.714 4.944 550 4.394 25,10%
Belgio 3.812 1.169 469 700 30,70%
Germania 27.536 10.282 4.909 5.373 37,30%
Slovenia 567 253 81 172 44,60%
Estonia 329 147 6 141 44,70%
Cipro 320 143 47 96 44,70%
Paesi Bassi 5.947 2.724 969 1.755 45,80%
Portogallo 2.951 1.532 340 1.192 51,90%
Lituania 671 384 29 355 57,20%
Lettonia 481 328 34 294 68,20%
Svezia 3.766 3.047 1.391 1.656 80,90%
Finlandia 2.078 1.981 779 1.202 95,30%
Lussemburgo 557 549 249 300 98,60%
Malta 131 168 67 101 128,20%
Irlanda 600 888 0 888 148,00%
Totale 98.255 30.834 10.270 20.564 31,40%

 

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

(dati Commissione europea, Bruxelles, 14.3.2018 COM(2018) 250 final)

La tabella parla chiaro. Berlino ha accolto 10.282 migranti dei 27.536 per i quali si era impegnata. Francia e Spagna hanno accettato appena 4.944 e 1.358 richiedenti asilo, rispettivamente il 25,1% e il 14,6% di quanto stabilito dagli impegni europei. Impegni che prevedevano che nei primi dodici mesi del 2016 si doveva procedere al ricollocamento di 66 mila persone già arrivate nei centri di accoglienza di Grecia e Italia. Nei successivi dodici mesi al ricollocamento dei restanti 32 mila, da destinare ad un Paese diverso dall’Ungheria, in base all’andamento dei flussi migratori, oppure tra Italia e Grecia. Al momento ne sono invece stati ricollocati 30mila su 98mila.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here