Cabtutela.it
acipocket.it

Gli agenti della squadra mobile della questura di Foggia hanno sottoposto a fermo Fabio Lioce, 40enne, foggiano con precedenti pensali, con l’accusa di tentativo di omicidio nei confronti del cognato, Maurizio Ferrazzano, anche lui di 40 anni. Secondo la ricostruzione fatta dagli agenti di polizia, a causa di dissidi di natura economica, Lioce avrebbe colpito con quattro coltellate il cognato, ferendolo all’addome e al torace, mentre si trovavano su viale Ofanto, alla periferia della città. Ferrazzano, dopo essere stato soccorso è stato trasportato al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia in gravi condizioni. Attualmente è ricoverato in prognosi riservata ed è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Dopo il litigio Lioce si è presentato in questura e, dopo aver consegnato il coltello a serramanico con il quale aveva ferito Ferrazzano, ha spiegato i motivi dell’aggressione dichiarando di essere stato provocato e malmenato dalla vittima e dalla sorella. Ne dà notizia l’Ansa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui