Victor De Lucia non ci sta. Il dodicesimo del Bari si difende dall’accusa di ricettazione, per la quale è indagato dopo essere stato trovato al volante di un’automobile di grossa cilindrata, risultata rubata. La “rivelazione” è stata fatta a De Lucia nel corso di un controllo dei carabinieri al confine del Lazio e dell’Umbria.

“Tengo a precisare che l’auto in questione è stata da me acquistata in piena buona fede da una concessionaria di Monza – scrive De Lucia sul suo profilo Instagram – autorizzata a vendere il marchio esclusivo della mia macchina e che mai potevo immaginare la provenienza furtiva della stessa. Infatti ho regolarmente pagato l’autovettura a prezzo di mercato, tanto che nulla poteva indurmi a dubitare sull’irregolarità dell’acquisto”.

De Lucia confida che il suo legale possa dimostrare la completa estraneità del portiere “ai fatti oggetto di reato, nonché l’esclusiva responsabilità della concessionaria che, nelle sedi opportune, risponderà anche del danno procurato alla mia immagine di uomo e giocatore integerrimo”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here