Cabtutela.it

Sarà l’atteso parere del Consiglio di Stato a dettare l’agenda dei lavori al Parco ex Caserma Rossani di Bari. Domani l’organo statale dovrebbe esprimersi sull’aggiudicazione dei lavori, sbloccando lo stallo attuale. A darne notizia è stato il sindaco di Bari, Antonio Decaro, nel corso di una diretta Facebook dal giardino di via Tridente, dove sono stati piantumati un centinaio di nuovi alberi.

“Spero nei prossimi giorni di avere la certezza dell’aggiudicazione dei lavori nel parco più grande che realizziamo, il Parco della Rossani – ha detto Decaro – in fasa di aggiudicazione, ma segnato da un problema legato all’interpretazione della giurisprudenza. Domani il Consiglio di Stato in seduta plenaria dovrebbe esprimersi sulle modalità di aggiudicazione, dopo alcune sentenze contraddittorie dello stesso consiglio. Speriamo ci sia un orientamento e in pochi giorni si abbia la sentenza in modo da poter procedere alla corretta aggiudicazione”.

Destinato a diventare il più grande della città, il parco urbano ex Caserma Rossani si estenderà su una superficie complessiva di oltre 80.000 metri quadrati. Nella vasta area compresa fra le vie De Bellis, Petroni e Benedetto Croce, l’amministrazione comunale vorrebbe creare una grande Public Library regionale, l’Accademia di Belle Arti di Bari e una Casa della Cittadinanza. Nel nuovo progetto, l’area sarà arricchita da arredi urbani e verde, con 192 nuovi alberi previsti nel primo stralcio, oltre a un’area per cani, orti urbani, pista di skate (al posto della buca dell’orchestra), campo di basket multi-sport e aree ludiche per le diverse fasce di età


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui