Cabtutela.it

Era stato condannato per una rapina nel 2014 ed era ricercato due mesi da mesi, dopo l’ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Bari. Ma frequentava assiduamente i locali del Capitolo, a Monopoli, dov’è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Bari. Si tratta di G.Z., 28enne di Sannicandro di Bari, personaggio dal curriculum criminale di tutto rispetto, tanto da esser ritenuto vicino agli ambienti della criminalità organizzata barese. Per la rapina del 2014 deve ancora scontare sei mesi.

L’uomo, nella notte, è stato rintracciato dai militari della compagnia di Monopoli, che da tempo erano sulle sue tracce e che, grazie anche ad appostamenti e pedinamenti, lo hanno fermato, mentre, a bordo di un’autovettura condotta da un incensurato di Bari, stava entrando nel parcheggio di una delle tante discoteche lungo la costa di Monopoli, per trascorre la serata. Era infatti un habitué della zona di Capitolo, dove, insieme agli amici, anch’essi baresi, era solito intrattenersi nei locali di ritrovo. E’ stata proprio la sua “passione” per la movida a dare gli spunti giusti ai militari per la sua cattura. Il 28enne, che non ha opposto resistenza, è stato trovato in possesso della patente di guida del fratello, pronta per essere esibita in caso di eventuali controlli, stratagemma che, in questo caso, non gli ha evitato l’arresto.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Bari, a disposizione della competente A.G.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui