La beffa per i 200 lavoratori ex Om di Bari arriva dall’Agenzia delle entrate. A tutti, infatti, è arrivata una diffida per la restituzione del Tfr ricevuto quattro anni fa al momento della fine del rapporto con l’azienda della multinazionale Kion. Si tratta di cifre in assoluto non proibitive, che vanno dai 100 ai 300 euro circa a lavoratore, ma che per chi è rimasto senza occupazione e deve trovare il modo per tirare avanti e far fronte alle spese della famiglia, rappresentano somme significative. E poi c’è l’ennesima beffa per operai in lotta da anni per ritornare a popolare le proprie officine nella zona industriale di Modugno.

Dopo il fallimento della Tua Industries, che non ha mai avviato la produzione dopo aver presentato il progetto di riconversione delle minicar nello stabilimento che per anni ha prodotto carrelli elevatori, l’ultima speranza si chiama Selectika, società pugliese che dovrebbe portare al rilancio e alla rioccupazione di 160 lavoratori (il bacino si è ridotto in questi anni) mentre alcuni, per protesta e disperazione, sono da giorni in sciopero della fame.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here