Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Prezzi da voli continentali in barba alle tantissime persone che, ogni giorno, dovrebbero poter volare da Bari a Milano (e viceversa) per lavoro, per studi o per brevi permanenze. Il tutto in un regime di oggettivo monopolio da parte di Alitalia e Ryanair. Per un volo dalle due città, infatti, i pugliesi arrivano a pagare per il biglietto 500 euro, un costo insostenibile ed esorbitante”. A denunciarlo sono i consiglieri regionali di Forza Italia, Nino Marmo, Domenico Damascelli e Giandiego Gatta.

“Perciò – spiega Marmo – ho presentato una mozione consiliare, sottoscritta anche dai colleghi Damascelli e Gatta, e chiedo al presidente Emiliano di intervenire su Aeroporti di Puglia affinché la società avvii al più presto contrattazioni con altre compagnie aeree: in tal modo, non solo si chiuderà la gestione monopolista della tratta, ma si garantirà agli utenti un servizio a prezzi decisamente più accessibili. Alitalia è l’unica compagnia che consente di raggiungere Milano da Bari e viceversa. L’unica alternativa è quella di atterrare a Bergamo: anche su questa tratta, però, non ci sono altre compagnie se non la Ryanair. Libere entrambe le società, quindi, di far lievitare i prezzi senza alcun limite visto che non ci sono alternative. Ciò in barba anche a quanto disposto dall’AGCM e dall’ENAC, che hanno sanzionato alcune compagnie aeree e i gestori degli scali nazionali per la violazione delle norme, italiane e comunitarie, sulla libera concorrenza e per la costituzione di un monopolio di mercato a danno dei consumatori. Occorre, dunque, operare su due fronti: il primo, valutando l’interesse di altre compagnie sulle tratte in questione; il secondo, verificando, tramite dell’ENAC e dell’AGCM, la sussistenza del regime di monopolio a tutela degli utenti. Altrimenti, si tratta di una grave compressione del diritto alla mobilità dei cittadini”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui