“I tempi si sono allungati di qualche mese perché abbiamo voluto curare nei minimi dettagli alcuni aspetti. Ma il progetto esecutivo è ormai completo e di imminente approvazione. Entro ottobre bandiremo la gara per la sua realizzazione”.

L’assessore comunale di Bari ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, si dice certo che entro i primi mesi del 2019 si avrà l’aggiudicazione e l’inizio della realizzazione di un’opera particolarmente attesa nel rione Libertà: il Parco Maria Maugeri nell’area dell’ex gasometro. Il nuovo polmone verde attrezzato unirà materialmente via Napoli e via Mazzini. Il nome è un omaggio (non ancora ufficiale) alla donna, consigliera comunale e assessore ambientalista, che più di tutti si è battuta perché quello spazio di oltre 15 mila metri quadrati tra i palazzoni del rione nascesse un parco urbano, prima di morire a causa di un male incurabile il 22 settembre di due anni fa.

Metà della superficie, 7 mila 374 metri quadrati, saranno destinati a manto erboso, sul  saranno piantati 80 nuovi alberi che si aggiungeranno a quelli già esistenti.

Sarà attraversato da un percorso ciclo-pedonale, dotato di un’area giochi per bambini, di circa 420 metri quadrati, due zone per i cani a seconda delle taglie, una zona relax, una per le attività sportive e un punto ristoro.

Il parco è uno dei sei progetti del Piano periferie che ha stanziato un finanziamento di quasi 40 milioni di euro in favore della Terra di Bari, di cui 15 destinati alla città metropolitana. Gli altri progetti finanziati riguardano ancora il quartiere Libertà (con opere, tra le altre, per piazza Redentore, corso Mazzini e via Dante) e per il San Paolo (progetto da oltre 7 milioni di euro per il rifacimento delle arterie principali del rione).

“Abbiamo chiesto al progettista ingegner Cuccovillo di curare molto i dettagli – spiega Galasso – e la bellezza complessiva del parco. La volontà già esternata dal sindaco Decaro è quella di dedicarlo a Maria Maugeri. Sarà un’pera fondamentale per il Libertà”.
.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here