Cabtutela.it
acipocket.it

“Io, ex vittima di tratta, rischio l’espulsione se ci sarà la stretta sui permessi di soggiorno per motivi umanitari”. Adelina Sejdini, 42enne nativa albanese di origini greche, vive da alcuni anni in provincia di Brindisi. Circa 18 anni fa, dopo essere stata sequestrata, violentata e venduta, è arrivata in Italia dove per alcuni anni è stata vittima del racket della prostituzione, finché ha deciso di ribellarsi e denunciare collaborando con le forze dell’ordine e portando all’arresto di decine di persone.

Da allora si occupa di mediazione culturale ed è attivista di un’associazione impegnata nel recupero delle vittime della tratta e della prostituzione. Ora, però, ha paura per le conseguenze di alcune clausole previste dal decreto immigrazione. “Sono d’accordo con il ministro Salvini – dice – quando parla di delinquenti e terroristi. Ma io sono in Italia da 18 anni con un permesso di soggiorno per motivi umanitari in quanto vittima di tratta, permesso che mi è scaduto ad aprile e sono in attesa di rinnovo. Mi impegno in prima linea, mi sono ribellata al racket, e ora mi hanno lasciata come un fantasma”. Adelina al momento non ha cittadinanza.

“Se mi rimpatriano, dove mi mandano, sulla luna?”, chiede retoricamente lanciando un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dal quale chiede di essere ascoltata. “Penso alle migliaia di donne che hanno la protezione per motivi umanitari, come me – dice Adelina – Con questa stretta che fine fanno? Si rischia di spingere queste persone nelle braccia della malavita organizzata, magari scendendo a compromessi pur di avere un permesso di soggiorno con finti lavori. Lo Stato italiano, tanti anni fa, mi ha convinta a denunciare, mi hanno promesso protezione, ora mi protegga fino alla fine”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

5 COMMENTI

  1. Saranno concessi soltanto permessi temporanei relativi a sei fattispecie, tre delle quali già previste dalle norme in vigore (vittime di tratta, di violenza domestica, di sfruttamento lavorativo) e tre specificate nel nuovo decreto (condizioni di salute di eccezionale gravità, provenienza da Paesi colpiti da calamità naturali, e riconoscimento di atti di particolare valore civile).
    Quindi leggi il decreto e non farti pilotare dal PD.. siamo alle solite

  2. Sono adelina da 18 anni mi inpegno in prima linea e collaboro con tutti angeli delle forze del ordine e comunque non tifo nessun partito politico tifo solo le forze del ordine e signore Gesu .faccia pure da internet adelina 113 contro la,tratta,e meta pure parola chiave adelina 113 polizia di stato non che le dico le persone che ho fatto arrestare sono 40 arrestati tutti condanati dai 15 ai 20 anni di carcere e 80 I denunciati l,operazione si chiama acheronte condota dai miei angeli della Questura di varese dirette da dottor novati e dai angeli della squadra mobile di varese .

  3. Altro che atti di valori civili dopo 18 anni che sto in italia non ho manco l,assistenza sanitaria e comunque saro di persona al quirinale e anche al viminale questi giorni dopo domani di preciso

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui