Confronto oggi a Roma tra l’Ilva in amministrazione straordinaria e i segretari territoriali Fim, Fiom, Uilm e Usb di Taranto per dare seguito, così come indicato nel verbale di accordo del 6 settembre scorso, all’avvio della procedura di licenziamento collettivo ed esodo volontario con incentivo (Ansa).

I lavoratori riceveranno nei prossimi giorni, attraverso il portale My Ilva, il modulo di adesione all’esodo volontario con incentivo tramite il quale potranno decidere e pianificare la data di uscita, con incentivo a scalare, fino al 31 dicembre 2023. I sindacati spiegano in una nota che “non potranno accedere all’esodo più di 3.097 lavoratori anche nei limiti degli esuberi previsti sito per sito per Taranto, Genova, Novi Ligure, Marghera. Il modulo di adesione dovrà essere consegnato alla Direzione aziendale dal dipendente interessato a mano o tramite mail con l’ausilio delle Rsu o attraverso raccomandata”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here