Nel corso di un  mirato servizio teso alla prevenzione ed al  contrasto all’illecita attività  dello  spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri di  Bisceglie,  hanno arrestato un  32enne e una 33enne, coniugati, di cui l’uomo già noto alle Forze dell’Ordine,  sorpresi  a gestire un’attività di spaccio presso la propria abitazione.

Era da tempo che i carabinieri avevano appreso che in via Penta Palomba vi era uno strano via vai di persone e, ieri sera, al termine di un servizio di osservazione, i militari hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale e domiciliare a carico dei coniugi. L’azione ha colto di sorpresa i due pusher, i quali, alla vista dei carabinieri sulla porta d’ingresso, hanno tentato inutilmente di ostacolarne l’accesso e di “far sparire”  la droga che era nella loro disponibilità. I militari, procedendo alla perquisizione, hanno così rinvenuto e sottoposto a sequestro: 180 grammi di marijuana già essiccata  e di cui 30 grammi suddivisa in 6 dosi del peso di  5 grammi  cadauna; una pianta di marijuana con infiorescenze dell’altezza di cm 80; la somma contante di euro 1200 ritenuta il provento dell’illecita attività di spaccio, nonché materiale vario per il confezionamento.

Per i due sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here