Un attentato incendiario è stato compiuto la scorsa notte contro l’abitazione dell’ingegnere Massimo Dicecca, direttore generale di Amat spa, l’azienda per la mobilità urbana di Taranto. Sconosciuti hanno cosparso di benzina lo zerbino posto davanti all’uscio di casa e vi hanno appiccato il fuoco.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

L’Amat precisa che “le fiamme non hanno provocato grossi danni alla porta d’ingresso, ma il fumo ha saturato l’appartamento mettendo a rischio la vita del padrone di casa”. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli uomini della Scientifica, che hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini per risalire agli autori dell’intimidazione. Si sospetta che il gesto possa essere legato all’attività professionale di Dicecca. In una nota il presidente dell’Amat spa, avvocato Giorgia Gira, i componenti del consiglio di amministrazione, i funzionari e i lavoratori dell’azienda esprimono “solidarietà e vicinanza” al direttore generale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here