Hanno tagliato la recinzione esterna di un’azienda agricola nelle campagne di Cerignola, posizionato un ordigno rudimentale ai piedi del capannone e sono fuggiti via. Poi, il boato. Ha causato ingenti danni l’esplosione della bomba piazzata nella notte da persone non ancora identificate davanti all’ingresso dell’azienda agricola “Masseria di Puglia, tradizione e natura”, in località Lagnano. Il fatto è accaduto poco dopo la mezzanotte. La deflagrazione ha provocato il collasso di una parte della struttura. Ad agire sarebbero stati due uomini, entrambi incappucciati, immortalati dalle telecamere di sicurezza mentre piazzavano la bomba. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

Il titolare dell’azienda, un 48enne foggiano che ha aperto la sua attività circa dieci anni fa, ha detto agli inquirenti di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive e di non aver problemi con alcuno. Quella della scorsa notte è la seconda intimidazione subita dall’imprenditore. La prima, poco meno di una settimana fa, quando ci fu un tentativo di incendio ad una struttura adiacente all’azienda.

(Foto Ansa)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here