La squadra mobile di Foggia ha arrestato Giuseppe Bruno, di 20 anni, accusato del tentato omicidio di Antonio Frascolla, il pregiudicato foggiano di 28 anni ferito all’alba di ieri in via Martiri di via Fani a Foggia.

Nonostante il clima di omertà, i poliziotti ritengono di aver raccolto elementi d’accusa a carico del pregiudicato Giuseppe Bruno, figlio di Gianfranco e nipote di Rodolfo, entrambi ritenuti vicini alla criminalità organizzata. Il giovane è stato rintracciato nelle ore successive all’agguato a casa. Giuseppe Bruno è stato sottoposto all’esame dello stub. Durante le indagini è stata anche recuperata la presunta arma usata nel delitto, una Beretta calibro 7.65: il caricatore conteneva un proiettile, mentre nella canna è stato trovato un bossolo dello stesso calibro che si era inceppato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here