Manca meno di un mese alla sesta edizione dell’Atp Challenger Andria Castel del Monte. Cresce l’attesa per un torneo che porterà la Puglia e Andria in particolare al centro del tennis continentale. La competizione internazionale, con montepremi di 43mila euro, è in programma dal 17 al 25 novembre e vede accrescere la propria importanza per la cancellazione di altri tornei concomitanti o precedenti. Il Challenger di Andria, infatti, è rimasto l’ultima nel calendario Atp e andrà a chiudere l’anno. Il campo centrale del palasport di viale Germania attende di conoscere il successore del giovane bielorusso Uladzimir Ignatik, vincitore dell’ultima edizione sul belga Christopher Heyman.

Una super entry list per la sesta edizione del Challenger “Castel del Monte” di Andria. Al momento si sono iscritti grandi firme del tenni internazionale ed italiano, che vedono nel torneo Atp la possibilità di conquistare punti preziosi per la classifica. Facendo fede alla graduatoria attuale sono due i top 100, come lo spagnolo Marcel Granollers e il giovane francese Ugo Humbert. L’elenco, però, presenta tennisti che solo pochi mesi fa erano nella top 50. A partire dallo stesso Granollers che in passato è stato numero 19 del ranking Atp, e poi ancora il cipriota Marcos Baghdatis (ex numero 8), l’ucraino Sergiy Stakhovsky (ex n.31), lo spagnolo Pablo Andujar (ex n.32), il lituano Ricardas Berankis (ex n.50), arrivando fino agli italiani Paolo Lorenzi e Lorenzo Sonego che qualche settimana fa erano rispettivamente numero 32 e 86 in classifica.

“La sesta edizione del challenger presenta sicuramente tanti giocatori importanti per il venir meno di tornei che lo precedevano come ad esempio Brescia – commenta il direttore tecnico del torneo, Enzo Ormas -. A dimostrarlo è l’entry list ma anche anche le tante richieste di wild card da parte di tennisti che sono stati tra i primi 50 al mondo e che, a causa di infortuni, hanno perso classifica e con il cambiamento delle regole del ranking atp si ritrovano indietro. Questo ci onora ma non andrà a modificare la nostra organizzazione, che da anni ci vede collaborare con la Federazione per assegnare wild card ai talenti italiani in circolazione, come già successo negli scorsi anni. Si tratta di un progetto vincente, visti i buoni risultati conseguiti dai ragazzi che negli anni sono passati dal campo di Andria come Baldi, Sonego e Berrettini, adesso stabilmente in alto nella classifica mondiale”.

La manifestazione organizzata dall’associazione “Pro Tennis” e dall’agenzia di comunicazione “Wave production” si giocherà sul centrale del Palasport e sul campo numero due del polivalente di Via delle Querce. Anche quest’anno l’ingresso a tutte le partite sarà completamente gratuito. “Il torneo di Andria darà una grande soddisfazioni a chi ama vedere il tennis importante – aggiunge il presidente di Pro Tennis, Pierpaolo Marchio -. Inizieremo il 17 novembre con le qualificazioni, e stiamo lavorando affinché tutto possa essere fatto al meglio, con la speranza di vedere il palasport gremito ogni giorno. Questo è un evento che assicura spettacolo e valore alla Puglia, che tradizionalmente è sede di grandi eventi tennistici internazionali”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here